La chirurgia estetica è una branca della chirurgia plastica finalizzata al miglioramento dei contorni corporei per il raggiungimento di una perfetta armonia con il sé. Un volto particolarmente appesantito dal fattore tempo può ritrovare il suo turgore sia muscolare sia cutaneo attraverso le comuni tecniche del lifting , come pure interventi chirurgici mirati a settori del volto permettono di ritrovare la lucentezza dello sguardo, la perfezione di un profilo e la linearità dei contorni di un viso fresco e giovanile.

è il caso della blefaroplastica, della rinoplastica estetica e talora anche funzionale, della genioplastica (plastica del mento), della malaroplastica (aumento protesico degli zigomi) e dell’otoplastica.

Anche il corpo trova nella chirurgia estetica la possibilità di migliorarsi tramite gli interventi di mastoplastica additiva e riduttiva (rispettivamente di ingrandimento o di riduzione di un seno particolarmente disarmonioso) e di mastopessi se si desidera il rassodamento del seno senza apportare delle modificazioni di volume.  Con l’addominoplastica si asporta la quantità di tessuto adipo-cutaneo in eccesso donando una forma sinuosa ai fianchi ed all’addome.

Se il corpo è gravato da accumuli adiposi localizzati e/o generalizzati, la liposuzione associata a manovre di liposcultura tridimensionale rappresenta il gold-standard per il raggiungimento di un profilo corporeo più armonioso possibile.